giovedì 17 settembre 2009

Il mio pacifismo e antimilitarismo non ha ragione di essere tirato in ballo in questo momento ed il mio cordoglio prende il sopravvento in questa giornata funesta! Sei uomini hanno perso la vita nell'espletamento del loro dovere, fatto con serietà e consapevolezza della possibilità dell'estremo sacrificio! Il mio dolore è quello di uomo,italiano nato in un mondo libero! Ringrazio loro per la libertà che hanno difeso e per quella che hanno cercato di portare in quei luoghi disastrati!


MusicPlaylist
Music Playlist at MixPod.com

3 commenti:

pasquale senatore ha detto...

Mi unisco al tuo dolore e cordoglio per la perdita di queste sei vite,ma per la perdite anche di tante vite di cittadini afgani.
La barbarie umana non ha limiti,per me questi sono degli eroi.Avevo pensato anch'io di postare un post del genere ma mi hai anticipato.Sono contento che l'abbia fatto tu.Le tue parole coincidono esattamente alle mie e a quelle di ogni cittadino libero ed oneste.
Complimenti per questo tuo gesto.

Darksecretinside ha detto...

Guido...Guido....
non so descrivere cosa provo in queste situazioni...
io la definisco "devastazione"..perchè mi assalgono diversi sentimenti che si miscelano tra loro e mi tramortiscono con sgomento...

Mi unisco, caro fratello, mi unisco...e prego affinchè termini questo inferno!

Un bacione.

PS: fatto!

Miriam ha detto...

Che tristezza che ancora succedano simili disastri...